15.04.2021 Certificazione fondi Covid. Precisazioni su Tari – Tosap – Cosap

Ai Sigg.ri Sindaci dei Comuni del Friuli Venezia Giulia

Ritenendo di fare cosa utile e gradita si inoltra la seguente NOTA ILLUSTRATIVA elaborata dal Centro di Competenza Finanza Locale di ComPA FVG - (Fondazione di ANCI FVG).

Com’è noto la LR 9/2020 prevedeva, all’art. 3, la possibilità per i Comuni di deliberare riduzioni e/o agevolazioni in materia di TOSAP e TARI a favore delle utenze non domestiche e disponeva, nei commi successivi, il finanziamento regionale prevedendo altresì la possibilità da parte dell’Ente di stanziare, con fondi propri, altrettante risorse da destinare alle medesime finalità.

A seguito di colloqui con il M.E.F. è emersa l’opportunità di inviare una specifica precisazione rivolta ai comuni che hanno adottato, per le riduzioni della TARI concesse nel 2020 ai sensi dell’art. 1 comma 660 della Legge 147/2013, la contabilizzazione attraverso un’autorizzazione di spesa con conseguente introito contabile in entrata al titolo III, codice piano dei conti 3.05.99.99.999 "Altre entrate correnti n.a.c." a "compensazione" dei minori accertamenti tributari registrati al titolo I.

Tale procedura contabile era stata suggerita anche da ANCI FVG con la nota prot 111 dd 10/6/2020 emanata ben prima che fosse approvato il modello di certificazione e relative istruzioni.

Poiché la certificazione COVID mette a confronto gli accertamenti 2019 e 2020 del codice del piano dei conti 3.05.99.99.999, prendendo i dati direttamente da BDAP è necessario inserire l’importo dell’accertamento del giro contabile della riduzione TARI nella colonna a1)“Accertamenti di natura straordinaria/Rettifiche 2020”. Ciò permette di rendere omogenei i dati di raffronto neutralizzando la partita contabile straordinaria del 2020.

Nessuna operazione di rettifica è invece necessaria in spesa laddove le voci delle maggiori e minori spese COVID sono specifiche.

Pertanto, si sottolinea che in relazione a dette voci di spesa nulla va inserito in merito alla Tari, con eccezione di quanto espressamente previsto nella FAQ n. 36 pubblicata sul sito della Ragioneria Generale dello Stato al seguente link https://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONE-I/e_government/amministrazione_locali/pareggio_bilancio/citt_metropolitane__province_e_comuni/20210305/

Per quanto riguarda COSAP/TOSAP, ogni Ente dovrà inserire nella colonna “Politica autonoma - Riduzioni e/o agevolazioni” l’importo delle agevolazioni complessivamente riconosciute alle categorie produttive, finanziato dai fondi regionali all’uopo concessi e dai fondi propri dell’Ente. Ciò in quanto sarà cura del Ministero precaricare in corrispondenza dell’apposita riga COSAP e TOSAP (colonna g - Perdita massima agevolazioni COVID-19 riconoscibile), il valore dato dalla sommatoria del limite massimo agevolazioni riconoscibili previsto dal DM n. 59033 del 1 aprile 2021 (assegnazione statale) e assegnazione regionale.

Il sistema conteggerà poi, in base alle formule esplicitate nelle istruzioni per la compilazione del modello, la perdita massima riconosciuta.

Giovedì, 15 Aprile 2021